Lesotho: dopo il golpe, i cittadini “sfiduciano” le istituzioni

Il Lesotho è un’enclave nel territorio della Repubblica Sudafricana, grande poco più della Sicilia con circa due milioni di abitanti di etnia basotho, che dopo essere stati colpiti da ripetute crisi alimentari, lo scorso 30 agosto, hanno rischiato che il loro Paese finisse nelle mani dei militari.

Stando alle prime confuse notizie che giungevano dalla capitale Maseru, il tentativo di colpo di stato nel Paese africano era stato operato dall’esercito che, dopo aver occupato il quartier generale della polizia e diversi palazzi del governo, aveva costretto alla fuga il primo ministro Thomas Thabane, che nel giugno scorso aveva sospeso il parlamento per evitare che votasse una mozione di sfiducia nei suoi confronti.

In effetti, nel piccolo regno africano da due anni governato da una fragile coalizione di partiti politici, in un contesto di annose tensioni tra esercito e polizia, nelle ultime settimane la situazione politica si era fatta sempre più tesa per le crescenti critiche nei confronti di Thabane, contestato per il suo autoritarismo. (…) continua a leggere su Eastonline

Categorie: Politica | Tag: , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: