Kenia e Camerun: leggi antiterrorismo suscitano timori

Terror suspect in Mombasa

Gli atti di terrorismo commessi da organizzazioni come Boko Haram (in Nigeria e Camerun) e al-Shabaab (in Somalia, Kenya e Uganda) stanno spingendo alcuni Stati africani a dotarsi di apposite leggi antiterrorismo, che stanno però suscitando forte preoccupazione da parte delle opposizioni politiche, dei rappresentanti della società civile e dei difensori dei diritti umani.

La notizia arriva da alcune informazioni raccolte dall’Agenzia Fides, che mette in evidenza il caso del Kenya e del Camerun, dove sono in discussione due leggi che, secondo alcuni, possono minacciare la libertà di stampa e di espressione.

In Kenya, il Security Laws (Amendment) Bill 2014 prevede tra l’altro l’arresto per tre anni e/o una forte multa per chi “senza autorizzazione da parte della polizia nazionale diffonde informazioni che compromettono investigazioni o operazioni di sicurezza in relazione ad atti di terrorismo”.

La proposta di legge prevede anche il forte rafforzamento delle intercettazioni telefoniche da parte della polizia. L’opposizione, guidata dall’ex premier Raila Odinga, si è dichiarata contraria accusando il presidente Uhuru Kenyatta di voler limitare le libertà fondamentali dei cittadini.

In Camerun, la proposta di legge antiterrorismo presentata dal governo per lottare più efficacemente contro le incursioni dei terroristi nigeriani di Boko Haram, viene vista dall’opposizione come uno strumento volto ad impedire soprattutto rivolte sociali, come quella che a fine ottobre in Burkina Faso ha portato alla destituzione del presidente Blaise Compaoré, che era al potere dal 1987.

L’opposizione afferma in particolare che la definizione data dalla proposta di legge di “atto di terrorismo” è troppa vaga, per cui anche manifestazioni di protesta da parte della popolazione, possono incorrere nelle severe norme previste dal provvedimento, che contemplano persino la pena di morte. Fonte: Agenzia Fides

Categorie: Kenya, Terrorismo | Tag: , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: