AfDB e Bloomberg lanciano l’indice sui bond africani

La sede della Banca africana di sviluppo ad Abidjan

La Banca africana di sviluppo (AfDB) ha lanciato il suo AFMISM Bloomberg® African Bond Index (ABABI) che segue l’andamento dell’indebitamento sovrano di alcuni paesi africani. Il progetto è stato realizzato attraverso l’African Financial Markets Initiative (AFMI) creata nel febbraio 2008 con l’obiettivo di migliorare l’accesso al mercato dei capitali regionali, agendo come un catalizzatore per lo sviluppo, la stabilità e l’integrazione dei mercati finanziari del continente.

Stefan Nalletamby, direttore responsabile del dipartimento per lo sviluppo del settore finanziario della AfDB, ha spiegato che il lancio di questo indice composito avviene idealmente in un momento in cui sono sempre più presenti capitali nazionali sui mercati del continente, che diventano una fonte indispensabile di finanziamento per lo sviluppo economico dei paesi africani.

Fornendo parametri di riferimento trasparenti e credibili, la AFMI, attraverso il lavoro congiunto con la AfDB e Bloomberg, sarà in grado di offrire agli investitori uno strumento in grado di misurare e monitorare costantemente l’andamento dei mercati obbligazionari africani.

Nei suoi primi giorni, l’indice sarà composto dalle obbligazioni sovrane più liquide del continente, tra cui quelle del Sudafrica, Egitto, Kenya e Nigeria.

Per poter essere incluso nell’AFMISM Bloomberg® African Bond Index, un titolo deve avere almeno un anno di scadenza residua e superare i test di stabilità dei prezzi. Altri mercati africani caratterizzati da una buona liquidità saranno aggiunti all’indice nel corso di quest’anno.

Questo nuovo strumento dovrebbe rivelarsi molto utile anche per i fondi pensione che investono sui mercati africani, che capitalizzano molto nelle gestioni in prodotti finanziari a reddito fisso, garantendo una maggiore affidabilità sul ritorno delle prospettive di investimento.

David Tamburelli, direttore di Bloomberg  Emerging Markets Product, ha affermato che c’era un evidente bisogno di punto di riferimento trasparente e obiettivo per il debito sovrano in Africa.

Senza dubbio, se ben strutturati, gli indici compositi sono strumenti essenziali per determinare il valore dei mercati, contribuire alla loro liquidità e fornire agli investitori parametri affidabili per valutarne le performance.

Categorie: Finanza | Tag: , , , , | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “AfDB e Bloomberg lanciano l’indice sui bond africani

  1. Pingback: Le molteplici incognite delle obbligazioni africane | AfroFocus

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: