Ue: 500 milioni a microimprese e imprese sociali

Europa_640x382__1436274746_62389Fino a 500 milioni di euro di prestiti per le microimprese e le imprese sociali. Un sostegno finanziario reso possibile dall’accordo concluso lo scorso 24 giugno tra la Commissione europea e il Fondo Europeo per gli investimenti (Fei), nell’ambito del programma europeo per l’occupazione e l’innovazione sociale (Easi).

di Stefania Bonacini*

“Il programma che parte oggi è una chiara espressione del fermo impegno della Commissione a creare crescita e posti di lavoro” ha commentato Marianne Thyssen, Commissario responsabile per l’Occupazione e gli Affari sociali. Non c’è da sperare che sia davvero così, in un contesto in cui 23.504 milioni di persone all’interno dell’Ue sono attualmente senza lavoro (dati Eurostat aggiornati ad aprile 2015).

L’Easi in pillole

Il programma europeo per l’occupazione e l’innovazione sociale è pensato per i piccoli imprenditori e gli imprenditori sociali che desiderano avviare o far crescere la propria attività, con un occhio di riguardo per quelle imprese che faticano ad accedere ai finanziamenti o al mercato del lavoro.

In questo modo, l’Ue intende promuovere un’occupazione sostenibile, combattendo la povertà e l’emarginazione sociale.

La Commissione intende sostenere, per la prima volta, l’imprenditoria sociale con prestiti fino a 500 mila euro e allo stesso tempo rendere più immediato l’accesso al microcredito (i prestiti fino a 25mila euro) per le donne, i giovani e i disoccupati.

Questo supporto non si tradurrà in un sostegno finanziario diretto alle imprese, ma sarà attuato attraverso un sistema di garanzie.

In particolare, la garanzia EaSI fornirà una garanzia di 96 milioni di euro per il periodo 2014-2020, creando un effetto volano.

Secondo le stime della Commissione, infatti, grazie alla garanzia EaSI saranno erogati oltre 500 milioni di euro in prestiti a favore di imprese sociali e micro-imprenditori europei che altrimenti difficilmente avrebbero avuto accesso al credito, a causa del loro profilo di rischio.

Ad occuparsi dell’attuazione della garanzia Easi sarà il Fei, che si appoggerà a istituti di micro-finanza e banche operanti in tutti e 28 i paesi dell’Unione. Il Fondo, che fa parte della Banca europea per gli investimenti, ha come obiettivo proprio quello di aiutare le Pmi europee ad accedere ai finanziamenti.

Progress Microfinance, un precedente di successo

Il programma Easi prende le mosse da un precedente di successo: l’iniziativa Progress Microfinance che, tra il 2007 e il 2010, ha permesso di erogare finanziamenti apiù di 30 mila imprenditori in oltre 20 Stati membri.

Progress Microfinance ha reso possibile la realizzazione dei progetti più disparati: dall’apertura di una pasticceria specializzata nella preparazione di cupcakes nella cittadina di Aalsmeer nei Paesi Bassi (grazie ad un prestito di circa 15mila euro), all’inaugurazione di un salone di parrucchiere a Murcia, in Spagna, con un finanziamento da 7mila euro.

Un prima analisi dell’impatto di Progress Microfinance, pubblicata nel novembre 2014, ha messo in evidenza come l’iniziativa abbia effettivamente contribuito a migliorare l’accesso al credito delle microimprese.

Il programma offre, inoltre, diversi esempi di come il microcredito sia spesso l’unica alternativa alla disoccupazione per molti aspiranti piccoli imprenditori.

L’iniziativa Progress Microfinance può essere senz’altro potenziata, soprattutto per quanto riguarda il coordinamento tra il programma europeo e le attività di supporto alla microimpresa promosse a livello di singoli Stati membri, ma costituisce un’ottima base di partenza per il nuovo programma Easi.

* Fonte: Rivista Europae

Categorie: Cooperazione allo sviluppo | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Sulla Via della seta, tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: