La sventura di invecchiare in Mozambico

Secondo il Global AgeWatch Index 2015, è una sventura invecchiare in Mozambico, dove le persone che superano i sessant’anni sono spesso vittime di violenza domestica, non hanno facile accesso ai servizi sanitari pubblici e molte volte vengono utilizzati come capri espiatori quando c’è da incolpare qualcuno per episodi di stregoneria.

Cidalia Chaúque Oliveira, responsabile del ministero di Genere, Infanzia e Azione sociale di Maputo ha riconosciuto la gravità della situazione, affermando che nel corso del primo semestre di quest’anno, sono stati registrati oltre cento casi di violenza nei confronti di persone anziane, in varie parti del paese dell’Africa australe.

Per questo motivo, il ministro Chaúque intende varare nuove misure per garantire maggior tutela e sicurezza agli anziani, cominciando dal rispetto della legge del Mozambico che prevede che le persone di una certa età non dovrebbero pagare il biglietto sui mezzi pubblici, ma in molti casi questo non avviene.

Il report della ong HelpAge International colloca così il Mozambico nei bassifondi della classifica che indica il livello delle condizioni di vita delle persone anziane, posizionandolo al terzultimo posto su 96 paesi.

L’Indice rileva pure che il paese è migliorato di una sola posizione rispetto allo studio precedente e che la difficile situazione nella quale vivono gli over sessanta mozambicani è evidenziata da un altro inquietante dato: su una popolazione totale di 1,3 milioni di anziani, solo l’1,5% riceve la pensione. Una percentuale destinata a diminuire ulteriormente, se si considera che nel 2050 la popolazione mozambicana oltre i sessant’anni dovrebbe arrivare al 6,2%.

Di certo una situazione totalmente diversa da quella che caratterizza le tre nazioni in cima all’Index 2015: Svizzera, Norvegia e Svezia.

Fonte: Africa Review

 

 

Categorie: Salute, Sviluppo | Tag: , , , | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “La sventura di invecchiare in Mozambico

  1. opportunity

    L’ha ribloggato su cassiopea.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: