L’attacco di Bamako e le mire del Califfato sul Sahara-Sahel

Mokhtar Belmokhtar

Mokhtar Belmokhtar

A una settimana dalla carneficina di Parigi, la minaccia jihadista è tornata a materializzarsi in tutta la sua ferocia. Stavolta il luogo ‘consacrato’ dagli islamisti a consumare l’ennesimo rituale di morte è un lussuoso albergo di Bamako, la capitale del Mali, dove l’esercito francese è presente in forze dal gennaio 2013. La Francia è ancora una volta bersaglio degli estremisti, ma questa volta non è dato per scontato che l’attacco sia opera dello Stato Islamico. L’attacco che ha insaguinato Bamako sembra essere di matrice qaedista. Continua a leggere 

Categorie: Mali, Terrorismo | Tag: , , , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “L’attacco di Bamako e le mire del Califfato sul Sahara-Sahel

  1. Fabio.Londei@bancaditalia.it

    Sei dotato di un’ottima penna, ma sei anche un bravo oratore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di Geopolitica, Politica Internazionale e Global Thinking

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: