L’Azerbaigian punta a consolidare le relazioni con l’Africa

az_africa__1480593201_37647La visita ufficiale a Baku di Maite Nkoana-Mashabane, ministra sudafricana delle Relazioni internazionali e della cooperazione, è un’ulteriore riprova dell’interesse che l’Azerbaigian sta dimostrando nel consolidamento delle relazioni bilaterali e degli scambi commerciali con i partner africani. Nella stessa ottica, si inserisce la missione diplomatica di metà novembre in Benin e Burkina Faso di una delegazione azera guidata dal ministro dell’Energia, Natig Aliyev, e dai vertici di Socar.

L’Azerbaigian, che già ha una missione permanente presso l’Unione africana, sta rafforzando i rapporti bilaterali e gli scambi commerciali con Sudafrica, Benin e Burkina Faso. La visita ufficiale a Baku di Maite Nkoana-Mashabane, ministra sudafricana delle relazioni internazionali e della cooperazione, è un’ulteriore riprova dell’interesse che l’Azerbaigian sta dimostrando nel consolidamento delle relazioni bilaterali con i partner africani. Nel suo viaggio nella più grande nazione caucasica, conclusosi martedì, Nkoana-Mashabane ha incontrato il presidente Ilham Aliyev e tenuto la prima sessione di consultazioni diplomatiche regolari a livello ministeriale, in osservanza al protocollo d’intesa firmato, nel febbraio 2014, a Pretoria.

Nell’incontro con il suo omologo azero Elmar Mammadyarov, la ministra ha anche discusso della partecipazione dell’Azerbaigian come paese osservatore alla prossima riunione del Consiglio esecutivo dell’Unione africana, presso la quale lo scorso anno il paese asiatico ha aperto una missione permanente.

Per consolidare i rapporti bilaterali è stato firmato anche un accordo di cooperazione culturale tra l’Accademia diplomatica del dipartimento delle relazioni internazionali e della cooperazione di Pretoria e l’Azerbaijan Diplomatic Academy (Ada), la più importante università di Baku.

Il reciproco interesse tra le due nazioni trae però principalmente origine da motivazioni economiche, mirate a incrementare gli scambi commerciali ancora piuttosto esigui, considerato che lo scorso anno le esportazioni del Sudafrica verso l’Azerbaigian hanno registrato un valore complessivo di circa 15,5 milioni di dollari, mentre le importazioni sono state di circa 300mila dollari…

** Continua la lettura su Nigrizia.it

Categorie: Cooperazione culturale, Risorse energetiche | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

ENDangered Peoples News

We must talk about it

The African Jihad

Unique perspectives and analyses on Africa's major terrorist organisations

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: