Una nuova inchiesta svela le connivenze con il ‘Bloody Gold’

Secondo un nuovo rapporto di The Sentry, l’oro sta alimentando il conflitto decennale nella Repubblica democratica del Congo. Milizie e signori della guerra vendono il prezioso metallo per finanziare le loro attività militari nelle provincie orientali. Il commercio illecito sarebbe controllato dalla rete del magnate belga Alain Goetz, con la complicità della ugandese African Gold Refinery, per esportarlo negli Usa e in Europa. Continua a leggere 

Categorie: Diritti umani, Traffici illeciti | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di Geopolitica, Politica Internazionale e Global Thinking

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: