Il Mali centrale epicentro della violenza dei gruppi jihadisti

Il Mali centrale è diventata l’area più pericolosa della nazione dell’Africa occidentale, dove nel 2018 a causa delle violenze più di 500 civili hanno perso la vita e 60mila persone sono state costrette alla fuga. Mentre nella regione di Mopti 972mila persone hanno bisogno di assistenza umanitaria. Tutto questo, nonostante il crescente impegno militare internazionale e regionale per contrastare l’insorgenza jihadista nel Mali centrale.

Allo stesso modo in cui il Mali centrale è diventato il fulcro degli attacchi estremisti all’interno del paese, il Mali in generale ha registrato il 64% di tutti gli episodi violenti legati ai gruppi militanti islamisti attivi nel Sahel. Mentre l’aumento della violenza è attribuito a una coalizione di gruppi estremisti che sotto l’egida di al Qaeda nel Maghreb islamico nel marzo 2017 si sono riuniti sotto la sigla del Jama’at Nusrat al Islam wal Muslimeen (JNIM, Gruppo di sostegno all’Islam e ai musulmani), un gruppo in particolare ha svolto un ruolo di primaria importanza in questa destabilizzazione: il Fronte di liberazione della Macina (Flm), noto anche come Katiba Macina, che lo scorso anno è stato collegato al 63% di tutti gli eventi violenti nel Mali centrale e ad un terzo degli eventi violenti in tutto il Mali.

Una ricerca del Centro di studi strategici sull’Africa (Acss) con sede a Washington ha esaminato le dinamiche con cui l’Flm è riuscito a confermarsi come uno dei gruppi militanti islamici più attivi in ​​Mali, anche dopo l’eliminazione del suo carismatico leader Amadou Koufa (che tuttavia l’emiro Abdelmalek Droukdel, leader di al Qaeda nel Maghreb islamico, lo scorso dicembre ha smentito).

Lo studio dell’Acss è disponibile a questo link

 

Categorie: Mali, Terrorismo | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: