Come contrastare la radicalizzazione dei giovani del Kenya

Sul nuovo numero di Nigrizia, la rivista dei missionari comboniani dedicata al continente africano, ho scritto un articolo in cui esamino il fenomeno della radicalizzazione violenta in Kenya, che negli ultimi anni ha registrato un costante e preoccupante aumento, a partire dalla fine del 2011, dopo che il Kenya cominciò a dispiegare le sue truppe in Somalia, fino all’ultimo attacco a Nairobi contro il complesso alberghiero DusitD2.

Categorie: Kenya, Terrorismo | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: