Sudan, i gravi rischi di una transizione politica incompleta

Ci sono voluti quasi quattro mesi di vibranti proteste di piazza in tutto il Sudan per porre fine al trentennale regime di Omar al-Bashir. Poi, agli stessi manifestanti sono bastate solo 24 ore per delegittimare il generale Ahmed Awad Ibn Auf e far nominare suo posto l’ex capo di stato maggiore Abdel Fattah Abdelrahman Burhan. Ma ancora molte incognite gravano sulla gestione della transizione politica condotta dalla giunta militare.

Nella tarda notte del 10 aprile scorso si è dimesso Omar Hassan al-Bashir, presidente del Sudan ed ex ufficiale dell’esercito salito al potere nel 1989 grazie ad un colpo di stato. La deposizione del leader del National congress party (Ncp) è stata decisa dalle forze armate per evitare che le proteste popolari, iniziate il 19 dicembre con la “rivolta del pane”, sfociassero in una sanguinosa insurrezione armata.

Dopo aver estromesso al-Bashir, i militari hanno annunciato che attraverso l’istituzione di un Consiglio militare di transizione (Cmt) guideranno la fase di passaggio di poteri, che dovrebbe concludersi tra due anni con nuove elezioni. Il Cmt ha sospeso la Costituzione, ordinato lo stato d’emergenza per i prossimi tre mesi e vietato qualsiasi manifestazione pubblica…

** Continua la lettura su Nigrizia.it

Categorie: Politica | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

ENDangered Peoples News

We must talk about it

The African Jihad

Unique perspectives and analyses on Africa's major terrorist organisations

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: