Guinea, dieci anni senza giustizia per il massacro allo stadio

Il 28 settembre di dieci anni fa, mentre la Guinea Conakry celebrava il cinquantunesimo anniversario dell’indipendenza, i béret rouge della guardia presidenziale uccisero 157 persone che si erano radunate nello stadio della capitale per protestare contro la candidatura del capitano Dadis Camara alle elezioni presidenziali. Trascorsa una decade ancora si attende l’apertura di un processo, che possa assicurare alla giustizia i responsabili del massacro.

I manifestanti furono bloccati dalle forze dell’ordine e per ritorsione incendiarono un commissariato nel quartiere di Bellevue e un altro davanti allo stadio. Poi, nel corso della mattinata, la folla iniziò a entrare allo stadio, dove nonostante tutto regnava un’atmosfera di festa che venne interrotta a mezzogiorno, quando vennero lanciati i primi lacrimogeni da dietro il palco.

Poco dopo, i cosiddetti béret rouge, i militari della guardia presidenziale, fecero irruzione all’interno dell’impianto picchiando selvaggiamente gli oppositori, sparando ad altezza d’uomo e accoltellando con le baionette dei fucili centinaia di dimostranti. Nella totale confusione furono anche stuprate un centinaio di donne, mentre la gente si calpestava a vicenda e qualcuno, cercando di scappare, rimase impigliato nei cavi dell’elettricità morendo folgorato…

** Continua la lettura su Nigrizia.it →

Categorie: Diritti umani | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

ENDangered Peoples News

We must talk about it

The African Jihad

Unique perspectives and analyses on Africa's major terrorist organisations

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: