Articoli con tag: bambini soldato

Sud Sudan, violenze e abusi soffocano le speranze di pace

Una serie di rapporti pubblicati nei giorni scorsi dalla Unmiss, Ohchr, Unicef, Hrw e London School of Hygiene and Tropical Medicine confermano che, malgrado il trattato di pace firmato il 12 settembre, la guerra civile in Sud Sudan non si ferma. I report indicano che nel martoriato paese africano continuano gli abusi, i rapimenti, l’arruolamento forzato di bambini soldato e di bambine costrette a diventare schiave sessuali. Continua a leggere

Categorie: Conflitti, Diritti umani | Tag: , | 1 commento

La geografia delle guerre e delle aree di crisi africane

20131216_lens_delay_slide_8UEJ_videoSixteenByNine600__1449233187_28264L’Africa ogni giorno deve confrontarsi con guerre e malattie, rivalità etniche e religiose, che hanno provocato milioni di morti, malgrado ciò sono diversi i paesi che hanno cominciato a percorrere il faticoso e tortuoso cammino della pace e a intraprendere la via della crescita economica e dello sviluppo. Al di là del Mediterraneo, di fronte alle coste italiane, si apre immenso il continente dove è in corso il maggior numero di conflitti al mondo. Continua a leggere

Categorie: Conflitti | Tag: , , , , , , | 1 commento

Un anno fa scoppiava la crisi in Sud Sudan

Herders at cattle camp in Rumbek, capital of Lakes State and the former capital of South Sudan

Esattamente un anno fa esplodeva la crisi in Sud Sudan. Tutto ebbe infatti inizio il 15 dicembre 2013 nella capitale Juba, dove si registrarono i primi scontri tra reparti militari, rispettivamente fedeli al presidente Salva Kiir Mayardit e all’ex vice presidente, Riek Machar Teny. Il conflitto si è poi esteso a diverse aree del paese, assumendo una polarizzazione etnica che ha coinvolto le due principali etnie, i dinka (ai quali appartiene il presidente Kiir) e i nuer (l’etnia di Riek Machar). Di fatto, i dinka, sin dai primi anni di governo, hanno gradualmente imposto il proprio controllo sulle istituzioni politiche, militari ed economiche sud sudanesi. Continua a leggere

Categorie: Conflitti, Crisi umanitarie | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Taglia da 5 milioni di dollari su Joseph Kony

wanted-joseph-konyCinque milioni di dollari è la cospicua ricompensa che il Dipartimento di Stato americano ha destinato a chi sarà in grado di fornire informazioni utili che portino alla cattura di Joseph Kony, il famigerato signore della guerra ugandese leader del Lord’s Resistance Army (Lra). La medesima somma è prevista anche per chi fornirà indicazioni utili all’arresto dei suoi tre più fedeli luogotenenti Okot Odhiambo, Dominic Ongwen e Sylvestre Mudacumura. I guerriglieri, presumibilmente nascosti in una zona molto vasta tra la Repubblica Centrafricana, il Sudan e il Sud Sudan, sono tutti accusati, come il loro comandante, dalla Corte penale internazionale dell’Aja di crimini di guerra e contro l’umanità. Il sanguinario leader dell’Lra è nato nel 1964 ad Atyak in Uganda ed ha iniziato la sua criminale carriera più di 26 anni fa nel villaggio di Odek nel nord del paese. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani | Tag: , , , , , , , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di Geopolitica, Politica Internazionale e Global Thinking