Kenya, Oms e Unicef sotto accusa per il vaccino sterilizzante

“Il 30% delle fiale raccolte durante la campagna antitetanica, sponsorizzata e promossa dall’Oms e dall’Unicef, contiene l’Hcg”. Lo afferma un comunicato della Conferenza Episcopale del Kenya emesso lo scorso 13 febbraio per rendere note le conclusioni del rapporto finale della Commissione scientifica, che ha esaminato la campagna di vaccinazione antitetanica condotta a marzo e ottobre 2014.

La Commissione era stata incaricata dalla Chiesa cattolica e dal Ministero della Salute keniano di verificare se nei vaccini impiegati nella campagna contro il tetano materno e neonatale fosse presente la subunità Beta Hcg (gonadotropina corionica umana), che li renderebbe uno strumento surrettizio di controllo delle nascite.

Il Ministero della Salute si è però ritirato dalla Commissione congiunta alla vigilia della pubblicazione del rapporto finale, che dimostra come il 30% delle fiale esaminate, provenienti dagli stock utilizzati dalla massiccia campagna di vaccinazione sponsorizzata da Oms e Unicef, contenga la subunità Beta Hcg.

“È immorale e non etico che l’Oms e l’Unicef sponsorizzino e finanzino una campagna inumana come questa nel nostro paese”, affermano i Vescovi, che chiedono che questi organismi si scusino con “i bambini e le donne del Kenya”, la cui fiducia è stata tradita. “Nessuna campagna di vaccinazione deve essere intrapresa senza accurati controlli dei vaccini utilizzati prima, durante e dopo la sua effettuazione”, conclude il comunicato.

I Vescovi avevano lanciato l’allarme sulla campagna nazionale antitetanica rivolta a ragazze e donne dai 14 ai 49 anni, perché alcuni test di laboratorio effettuati su richiesta della Chiesa avevano rilevato che il vaccino usato nel marzo 2014 conteneva la subunità Beta Hcg, rendendolo in realtà un siero contro la gravidanza.

E’ anche importante ricordare, che una metodologia simile è stata utilizzata in precedenti campagne di vaccinazione nelle Filippine, in Nicaragua e Messico. (Fonte: Agenzia Fides)

Riguardo la vicenda, lo scorso novembre, prima che fosse reso noto l’esito delle conclusioni della Commissione scientifica,  Tempi.it aveva intervistato la dottoressa Custodia Mandlhate, rappresentate dell’Oms in Kenya, che ha voluto rispondere per iscritto respingendo come infondati i timori sui potenziali effetti sterilizzanti del siero somministrato, negando la presenza dell’ormone nel vaccino incriminato e sottolineando che comunque solo livelli molto elevati dell’antigene Hcg costituirebbero un rischio per la gravidanza.

Leggi l’intervista: Kenya, vaccino “sterilizzante”: risposta dell’Oms

Categorie: Kenya, Salute | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

African Arguments

Cercando l'Africa vera.... il blog di Marco Cochi

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

AFRICAN VOICES

Just another WordPress.com site

SguardiPersiani

L'Iran visto da fuori e da dentro......Il blog di Antonella Vicini

Farfalle e trincee

Tra crisi energetiche e crisi esistenziali

Africa is a Country

a site of media criticism, analysis and new writing

Café Africa

Conversations on a continent to be known

Il Ragazzo Geopolitico

Un sito di GloPolitica

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: