Politica

Cosa succede in Sudan dopo il golpe dei militari | Intervista

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersIl blog di cultura e contronarrazione Il Tazebao mi ha intervistato sulla crisi politica che sta destabilizzando il Sudan, dopo il colpo di stato del 25 ottobre, che ha interrotto la transizione verso libere e democratiche elezioni previste per il 2024. Nella conversazione è stato fatto richiamo alle origini dei conflitti e delle guerre civili in corso nel continente africano. Cercando di capire come orientarsi e cosa si cela dietro a tutta questa complessità. Continua a leggere

Categorie: Interviste, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Sudan: i militari tornano al potere ma la piazza non cede

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersUn nuovo golpe militare ha fatto nuovamente precipitare il Sudan nel caos, interrompendo il corso della transizione democratica avviata dopo la rivolta popolare dell’aprile 2019, che aveva rovesciato la lunga dittatura di Omar al-Bashir. Tutto ha avuto inizio all’alba di lunedì 25 ottobre, quando, dopo aver bloccato tutte le vie d’accesso alla capitale Khartoum, le forze armate hanno fatto irruzione nel nuovo palazzo presidenziale. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Politica | Tag: , , , | Lascia un commento

Hamas esorta il Sudan a restituire i beni dei palestinesi

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/borders«Rivolgiamo un appello al presidente del Consiglio sovrano del Sudan e capo di stato maggiore dell’esercito, generale Abdel Fattah al-Burhan, e al primo ministro Abdullah Hamdok affinché intervengano personalmente per fermare gli abusi perpetrati delle istituzioni governative contro i palestinesi che vivono in Sudan, ai quali sono stati confiscati le loro proprietà, beni personali e denaro che hanno guadagnato legalmente». Continua a leggere

Categorie: Politica | Tag: , | Lascia un commento

Golpe Guinea, nuova squadra di governo per la transizione

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersNella mattinata dello scorso 5 settembre, la Guinea Conacry ha subito il suo terzo colpo di stato militare dall’indipendenza ottenuta nell’ottobre 1958. Un gruppo di militari, guidati dal capo delle forze speciali, il colonnello Mamady Doumbouya, ha preso il potere, annullato la Costituzione, sostituito i governatori regionali con militari e sciolto il governo guidato dal presidente Alpha Condé, che lo scorso ottobre era riuscito a ottenere un terzo mandato. Continua a leggere

Categorie: Politica | Tag: , | Lascia un commento

Al-Shabaab approfitta della grave crisi politica in Somalia

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersSi aggrava la crisi politica in Somalia, dove il presidente Mohamed Abdullahi Mohamed, detto Farmajo, e il primo ministro Mohamed Hussein Roble sono al centro di un’aspra lotta di potere che si è intensificata tra lo scorso 6 e 8 settembre, dopo il licenziamento, deciso da Roble, del ministro della Sicurezza interna, Hassan Hundubey Jimale, e del direttore della National Intelligence and Security Agency (Nisa), Fahad Yasin Haji. Continua a leggere

Categorie: Politica, Terrorismo | Tag: | Lascia un commento

L’influenza culturale e religiosa turca in Africa [Ce.SPI]

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersPer l’Osservatorio Turchia del Ce.SPI – Centro studi di politica internazionale, ho pubblicato un paper sull’influenza culturale e religiosa della Turchia in Africa. L’analisi ricostruisce come l’interesse di Ankara verso il continente si è rinnovato con l’ascesa al potere dell’AKP, guidato da Erdoğan, che per imporsi in Africa intraprende politiche nelle quali il fattore religioso-culturale delinea le priorità attorno a cui si snoda il soft power turco. Continua a leggere

Categorie: Cooperazione culturale, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Amnesty denuncia un’ondata di repressione in Sud Sudan

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersNella scorsa settimana, Amnesty International ha denunciato una nuova ondata di repressione in Sud Sudan, che ha costretto molti attivisti anti-governativi a nascondersi dopo una serie di abusi e arresti arbitrari. Mentre il paese africano è devastato da oltre cinque anni di brutale guerra civile, terminata nel febbraio dello scorso anno, che ha evidenziato tutte le fragilità proprie di uno stato emergente e provocato l’uccisione di quasi 400mila persone. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Politica | Tag: , | Lascia un commento

La giovane democrazia tunisina a rischio implosione

crisi politica TunisiaSi infiamma la crisi politica e istituzionale in Tunisia, dove nei giorni scorsi migliaia di persone esasperate dall’acuirsi della crisi economica e da una nuova ondata di contagi di Covid-19, sono scese in piazza per protestare contro il partito Ennahda, il “Movimento della Rinascita” islamista moderato che ha la maggioranza in parlamento. I dimostranti hanno invaso le strade della capitale Tunisi e di altre città come Gafsa, Sidi Bouzid e Nabeul. Continua a leggere

Categorie: Politica | Tag: , | Lascia un commento

L’arresto di Zuma incendia due regioni del Sudafrica

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersL’ex presidente del Sudafrica Jacob Gedleyihlekisa Zuma, lo scorso 7 luglio, si è consegnato volontariamente alle autorità di polizia per scontare i 15 mesi di reclusione che gli sono stati inflitti dalla Corte Costituzionale sudafricana. L’Alta Corte ha emanato la sentenza per il rifiuto di Zuma di comparire lo scorso febbraio davanti a una commissione d’inchiesta anti-corruzione che lo accusa di aver consentito il saccheggio di aziende statali. Continua a leggere

Categorie: Corruzione, Politica | Tag: | Lascia un commento

La nuova pagina nelle relazioni tra Francia e Ruanda

Image Border Editor: https://www.tuxpi.com/photo-effects/bordersA oltre dieci anni di distanza dall’ultima visita di un capo di Stato francese in Ruanda, lo scorso 27 maggio il presidente Emmanuel Macron si è recato a Kigali, la capitale del paese africano. La missione diplomatica di Macron arriva a 27 anni dal genocidio dei tutsi e hutu moderati, cominciato nell’aprile del 1994 e segue il primo tentativo di riconciliazione compiuto dall’ex presidente Nicolas Sarkozy che non aveva avuto successo. Continua a leggere

Categorie: Politica | Tag: , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

The African Jihad

Unique perspectives and analyses on Africa's major terrorist organisations

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known