Politica

Burundi: HRW denuncia il turpe racket degli Imbonerakure

Dalla fine del 2017, il governo del Burundi ha avviato una campagna per raccogliere donazioni al fine di disporre di fondi sufficienti per organizzare le elezioni del prossimo anno. L’incarico di riscuotere i “contributi volontari” è stato affidato agli Imbonerakure, la famigerata e temuta milizia giovanile del partito al potere, il CNDD-FDD, che ha commesso gravi abusi ampiamente documentati in nuovo raporto da Human Rights Watch. Continua a leggere 

Categorie: Diritti umani, Politica | Tag: | Lascia un commento

La vita, le opere e il pensiero politico di Kwame Nkrumah

È stato appena pubblicato il numero unico 2019 della Rivista di studi extra-europei Africana, indicizzata dall’Anvur in Classe A – Area 14. All’interno del volume è inserito un mio contributo dal titolo “Kwame Nkrumah: vita e pensiero politico del padre fondatore del Ghana. A centodieci anni dalla nascita”, che racconta una tra le figure di maggior spicco del panafricanismo e dell’intero processo di de-colonizzazione dell’Africa. Continua a leggere

Categorie: Economia, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Elezioni Guinea Bissau, per ora nessun vincitore e un vinto

Il voto di domenica scorsa in Guinea Bissau ha sancito che saranno due ex primi ministri che si sfideranno al secondo turno delle elezioni presidenziali. Mentre il presidente uscente, José Mario Vaz, ha riportato una clamorosa sconfitta arrivando quarto con poco più del 12% dei consensi. Una bocciatura dovuta in gran parte al suo quinquennio di governo segnato da malcontento popolare, aspre lotte politiche e corruzione. Continua a leggere 

Categorie: Politica | Tag: | Lascia un commento

Elezioni Togo: Jean-Pierre Fabre sfiderà ancora Gnassingbé

Il principale partito d’opposizione del Togo ha selezionato il candidato per le elezioni presidenziali del 2020. Il 67enne Jean Pierre Fabre sfiderà per la terza volta Faure Gnassingbé, in carica dal 2005. Le opposizioni temono nuove tensioni sociali con l’avvicinarsi del voto e per Fabre non sarà facile porre fine a più di 52 anni di potere della dinastia Gnassingbé, che adesso beneficia del supporto del Fondo monetario internazionale. Continua a leggere →

Categorie: Politica | Lascia un commento

Ecco chi controlla veramente il potere nel Sudan post-Bashir

In Sudan, dopo l’accordo di condivisione del potere, raggiunto il 5 luglio tra il Consiglio militare di transizione (Cmt) e la coalizione di forze della società civile, il ruolo del vicepresidente del Cmt, Mohamed Dagalo “Hemeti”, e delle sue temute Forze di supporto è diventato ancora più centrale. Ecco come il potente generale sudanese del clan dei Mahariya e la sua milizia sono arrivati a esercitare così tanto potere sul paese africano. Continua a leggere 

Categorie: Politica, Sicurezza | Tag: | Lascia un commento

Sierra Leone, Bio delude le grandi aspettative dei sostenitori

Sul nuovo numero del mensile missionario Nigrizia, ho scritto un articolo in cui traccio il bilancio dei primi 14 mesi del governo del presidente Julius Maada Bio in Sierra Leone. Da quando ha assunto la guida del paese africano, l’ex generale si è dedicato con slancio alla lotta alla corruzione e a controllare gli apparati di sicurezza. Ma finora ha fatto ben poco per rilanciare l’economia e ridurre la disoccupazione, che rimane al 70%. Continua a leggere

Categorie: Economia, Politica | Tag: , , | Lascia un commento

Liberia, l’opposizione estrae il cartellino rosso per Weah

Domenica prossima, in Liberia, scade l’ultimatum che il collettivo civico di protesta del Consiglio dei patrioti ha lanciato contro il presidente George Weah. Il Consiglio chiede l’adozione di nuove misure per arginare la crisi economica, l’inflazione, la lotta alla corruzione e un tribunale speciale per i crimini della guerra civile. Diciotto mesi dopo l’insediamento, l’ottimismo dell’inizio della presidenza Weah si è trasformato in cocente delusione. Continua a leggere 

Categorie: Corruzione, Politica | Tag: , | Lascia un commento

La situazione in Sudan dopo la fine di al-Bashir | Intervista

Radio Blackout mi ha intervistato sulla crisi politica in Sudan dove la situazione appare sempre più incerta, dopo la repressione dei militari, che lo scorso 3 giugno hanno ucciso 35 persone nel sit-in permanente che i manifestanti avevano allestito davanti al quartier generale dell’esercito, e il fallimento della mediazione dell’Etiopia per trovare una soluzione allo stallo dei negoziati tra la piattaforma pro-democrazia e la giunta militare. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Interviste, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Benin, la democrazia più solida dell’Africa è a rischio

Le elezioni legislative tenute alla fine di aprile in Benin hanno registrato il boicottaggio delle opposizioni, che per le improvvide misure approvate dalla Corte Costituzionale non hanno potuto partecipare. Sebbene delegittimato dall’astensionismo, il voto ha consolidato il potere del presidente Patrice Talon, ma ha dimostrato che dopo quasi tre decenni la nazione dell’Africa occidentale non è più un faro di democrazia per il continente. Continua a leggere 

Categorie: Politica | Lascia un commento

Sud Sudan, altri sei mesi per sostenere il processo di pace

Quali sono le prospettive per la tenuta dell’accordo di pace rinnovato (R-Arcss), in Sud Sudan dopo che l’Igad, l’Autorità intergovernativa regionale per lo sviluppo, ha approvato la proroga di sei mesi per formare un governo transitorio, concordata il 3 maggio da governo e opposizione. L’ostacolo principale rimane la lotta per il potere, ancora in corso tra il presidente Salva Kiir e il suo rivale Riek Machar che non possono sprecare quest’occasione. Continua a leggere 

Categorie: Politica | Tag: , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.

Sahel-Elite (Bamako-Mali)

Intelligence. Comprehensive approach, analysis and security capabilities.Mali-Sahel Region

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Le Urla dal Silenzio

La speranza non può essere uccisa per sempre.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known