Politica

Tunisia, 10 anni dopo la fine di Ben Ali domina la disillusione

Sono trascorsi dieci anni da quel 14 gennaio 2011, giorno in cui il movimento di protesta popolare in Tunisia costrinse il presidente Zine el-Abidine Ben Ali a fuggire in Arabia Saudita. Tutto era cominciato meno di un mese prima, il 17 dicembre, quando un fruttivendolo tunisino di 26 anni, Mohamed Bouazizi, si diede fuoco per protesta contro le autorità nella piazza centrale di Sidi Bouzid, cittadina nell’entroterra dello Stato africano. Continua a leggere

Categorie: Politica | Lascia un commento

Perché l’Economist ha nominato il Malawi paese dell’anno

L’anno che tutti vorremmo dimenticare ma che ricorderemo per sempre si chiude con una notizia positiva per il continente africano: il settimanale britannico The Economist ha nominato il Malawi «paese dell’anno». Una decisione che prende ispirazione da uno studio elaborato lo scorso ottobre dal think tank Freedom House, che ha esaminato la condizione della democrazia e il rispetto dei diritti umani durante la pandemia in 192 paesi. Continua a leggere

Categorie: Politica | Lascia un commento

Si vota in Burkina Faso sotto la minaccia di attacchi jihadisti

Oggi in Burkina Faso si tengono le elezioni presidenziali e legislative, tuttavia la questione chiave non è racchiusa su chi vincerà, ma piuttosto come il paese saprà gestire una serie di forze che minacciano di erodere le sue istituzioni democratiche. Le elezioni odierne sono le seconde dal rovesciamento del presidente Blaise Compaoré, deposto dopo ventisette anni di potere a seguito di una rivolta popolare scoppiata il 31 ottobre 2014. Continua a leggere

Categorie: Politica, Terrorismo | Lascia un commento

Elezioni presidenziali ad alto rischio in Guinea Conacry

Oggi 5,4 milioni di elettori andranno a votare nella Repubblica di Guinea per eleggere il loro presidente. L’ottantaduenne presidente uscente Alpha Condé si è candidato per un terzo mandato, dopo l’approvazione di una contestata riforma costituzionale. Una ricandidatura fortemente sostenuta dal Raggruppamento del popolo guineano – Arcobaleno (Rpg) e ratificata dal partito al potere nel Congresso dello scorso agosto. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Politica | 1 commento

I cinque motivi che hanno causato il colpo di stato in Mali

Da quasi tre mesi il Mali era scosso da proteste guidate dal Movimento del 5 giugno – Raggruppamento delle forze patriottiche (M5-RFP), che hanno portato decine di migliaia di manifestanti a gremire la Piazza dell’Indipendenza di Bamako e quelle delle altre principali città per chiedere le dimissioni del presidente Ibrahim Boubacar Keita (noto con l’acronimo IBK). Una richiesta che affondava le proprie radici in almeno cinque recriminazioni. Continua a leggere

Categorie: Politica | 1 commento

Come è cambiato il Sudan un anno dopo la fine di al-Bashir

L’11 aprile 2019, in Sudan cadeva il regime di Omar al-Bashir. Trascorsi dodici mesi la situazione nel paese è notevolmente cambiata, ma il cammino per arrivare alla transizione democratica è stato segnato da un’aspra contrapposizione tra militari e organizzazioni della società civile. Con un articolo pubblicato sulla rivista Eastwest e un video sul blog GeoHub ricostruisco le fasi che hanno portato al nuovo corso del Sudan. Continua a leggere

Categorie: Interviste, Politica | Tag: , , , | Lascia un commento

Sudan, primi cambiamenti del nuovo governo di transizione

Il nuovo esecutivo sudanese guidato dal primo ministro Abdalla Hamdok ha adottato una serie di provvedimenti, che segnano un sostanziale cambiamento con le politiche repressive del regime dell’ex presidente Omar el-Bashir. Per sostenere gli sforzi del governo nel rilanciare l’economia del paese, l’Unione europea annuncia lo stanziamento di cento milioni di euro, ma la strada per riformare il paese dalle fondamenta è tutta in salita. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Economia, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Etiopia, Sudan ed Egitto: la disputa per il controllo del Nilo

Ai tempi dell’Antico Egitto il fiume Nilo era stato divinizzato col nome di Hapi Moou e grandi templi erano stati eretti per celebrare la sua miracolosa inondazione, che ogni anno si rinnovava fecondando il territorio. All’epoca si credeva che il grande fiume nascesse da una caverna, alimentata dall’oceano sotterraneo di Nun, formato dalle acque primordiali che avevano generato l’universo e sulle quali galleggiava il mondo intero. Continua a leggere

Categorie: Agricoltura, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Burundi: HRW denuncia il turpe racket degli Imbonerakure

Dalla fine del 2017, il governo del Burundi ha avviato una campagna per raccogliere donazioni al fine di disporre di fondi sufficienti per organizzare le elezioni del prossimo anno. L’incarico di riscuotere i “contributi volontari” è stato affidato agli Imbonerakure, la famigerata e temuta milizia giovanile del partito al potere, il Cndd-Fdd, che ha commesso gravi abusi ampiamente documentati in nuovo raporto da Human Rights Watch. Continua a leggere

Categorie: Diritti umani, Politica | Tag: | Lascia un commento

La vita, le opere e il pensiero politico di Kwame Nkrumah

È stato appena pubblicato il numero unico 2019 della Rivista di studi extra-europei Africana, indicizzata dall’Anvur in Classe A – Area 14. All’interno del volume è inserito un mio contributo dal titolo “Kwame Nkrumah: vita e pensiero politico del padre fondatore del Ghana. A centodieci anni dalla nascita”, che racconta una tra le figure di maggior spicco del panafricanismo e dell’intero processo di de-colonizzazione dell’Africa. Continua a leggere

Categorie: Economia, Politica | Tag: , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

ENDangered Peoples

We must talk about it

The African Jihad

Unique perspectives and analyses on Africa's major terrorist organisations

Omnes...oltre i confini onlus

Associazione senza fini di lucro, apartitica e laica, promuove e svolge attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo in favore delle popolazioni in condizioni di disagio o vittime di guerra.

Farfalle e trincee

Viaggi e Storie sulla Via della seta

Café Africa

Conversations on a continent to be known